Sarà festa per le 100 di Juli!!

I Giardini di via Locchi disputeranno la sesta giornata del campionato Easy League 2021-22, nell’anomala serata di giovedì 9 dicembre alla Sales (dato che mercoledì è festa), con fischio d’inizio ore 20:15. Avversari di turno saranno i ragazzi del Gnu Team, che al momento rappresentano una delle cenerentole di questo campionato. Nessun precedente contro di loro, nella lunga epopea giardiniana, ma si conoscono perché sono sulla piazza da un po’ e non hanno mai lasciato tracce trascendentali. I tre punti totalizzati finora rappresentano quella che solitamente è la loro dimensione, almeno sulla carta… Occasione da non perdere quindi per i Giardini, che dovranno rinunciare all’acciaccato Dimita e a Lamioni (cena di Natale coi colleghi…), ma recupereranno quasi sicuramente sia Matera che Frosini. In porta confermatissimo Bottai, davanti a lui ci saranno anche Patron Zatteri, Pellegrini, Fiacchi e soprattutto Valiani e Sinameta, che avranno tutti i fari puntati addosso… Per Valiani sarà la 50esima presenza con la maglia dei Giardini… Per Julian Sinameta, ritratto nell’immagine di copertina assieme al suo succulento piatto al riccio di mare di ieri sera, sarà addirittura il 100esimo gettone… Un giorno importantissimo per Julian, che, come da regolamento, potrà entrare nel gran consiglio dei veterani GVL. Un motivo in più per festeggiare, probabilmente proprio a “Il Vecchio e il mare”, anche nel prossimo post-match, che si preannuncia partecipato e davvero succulento… Si ricorda intanto a tutti coloro che non l’avessero fatto, di prenotarsi per la cena di Natale GVL che conta già quasi 50 anime… Dovesse uscire un numero massimo degli ammessi nel tendone del Castello alla famosa grigliata del 21 dicembre, per chi non si prenota alla svelta sarà dura… A proposito di Castello, chiudiamo col solito cenno inerente la dura lotta per salvare la categoria, della nostra Cantera ufficiale, i giovanissimi regionali 2007. Massy & co. domenica 5 dicembre se la vedranno al Pontormo ore 10:45 contro il Lanciotto Campi… Che ha solo 2 punti in più in classifica… Un’occasione succulenta se… Guai a scriverlo… ACCORRETE NUMEROSI!!

Il punto sul campionato: tonfo Dram Drum

La vita va avanti, fin quando la faranno andare, e questa bella SERATA BISTECCA da MARIONE con delegazione GVL di qualità ne è un chiaro esempio… Di conseguenza va avanti anche il campionato EASY LEAGUE fiorentino. Al comando persiste la leadership del SanGaggio, che resta prima senza manco giocare, dato il turno di riposo… Alla squadra del vicebomber del torneo Leuzzi, gira davvero tutto bene. Fa notizia invece la nuova seconda della classe, I Nobili di Montepulciano, che non sbagliano un colpo e continuano la loro marcia da imbattuti, sconfiggendo il Cameloth’s Internacional 2-1 e scavalcando il Dram Drum, vera delusa del turno. Contro ogni pronostico infatti la squadra di Fiaschi perde 3-1 dalla presunta Cenerentola Boca Senior (doppietta Napoleone), che fa così, nel momento più inatteso, i primi punti in campionato. L’inaspettata debacle fa scivolare il Dram Drum al terzo posto, addirittura in condivisione con l’accorrente ITP Klan, squadra del momento, che rifila l’ennesima goleada del suo campionato partito in modo un po’ sornione ma poi decollato di brutto, stavolta alla malcapitata Sele Sao… Triplette per i soliti Panichi e DelTempora, addirittura cinquina per il capocannoniere del campionato Fantini, che vanta già 20 goal in appena 5 turni… Al quinto posto oltre al Cameloth’s sconfitto per la prima volta, irrompono i ragazzi dell’ex Lahm Pred8… Il Futsal infatti vince contro il Caminito, grazie soprattutto alla doppietta di Capitani. Solo settimini quindi i nostri, che non vanno oltre il pari contro la pur modesta Longobarda. All’ottavo posto, grazie all’ottima affermazione contro la GnuTeam, approda l’FC Molise di Pasciullo (poker sontuoso) e Coromano (doppietta)… Per il Gnu Team, prossima avversaria dei nostri, da segnalare comunque Conte, messosi in evidenza con una doppietta personale. Nei bassifondi troviamo Longobarda a 4 punti, il trio Boca-GnuTeam-SeleSao a 3 ed il Caminito unica squadra ancora a secco di punti.

Brindare purtroppo… al pareggio…

La delusione è evidente… Un pareggio contro una delle più modeste (almeno sulla carta) squadre del torneo, lascia l’amaro in bocca… Anche perché i Giardini hanno avuto otto miliardi di occasioni da goal, finalizzandone soltanto tre… Una roba che brucia… I nostri hanno provato a brindarci comunque su e il Gewurtztraminer de “Il Vecchio e il Mare” è ottimo per addolcire le delusioni, ma la classifica peggiora ulteriormente… Ora settimi… Allestire la squadra per questa quinta giornata contro la Longobarda del bomber Papola, è stata un’autentica impresa per il Patron. Davvero tantissime le defezioni, anche dell’ultim’ora, e davvero tantissimi i problemi che avrebbero potuto da un momento all’altro virare in defezione. Alla fine i nostri sono riusciti a recuperare, davvero in extremis, uno stoico Sinameta, si sono altresì affidati a capitan Maschio, che però ha alzato bandiera bianca nella rifinitura lasciando la squadra in “7” effettivi oltre che priva degli indisponibili Dimita, Frosini e Matera, ai quali si sono aggiunti all’ultimo momento i convocati poi liberati Bandini e Antonelli… Un’ecatombe insomma. I 7 schierati hanno comunque onorato il campo e stradominato la partita per tutti i 50 minuti. Le occasioni da goal dei nostri sono state almeno 5 volte tanto quelle dei rivali, anche se il risultato finale racconta purtroppo altro… A portare in vantaggio i nostri ci pensa l’appena entrato Fiacchi, al suo primo goal in Gvl, frutto di un ottimo spunto personale. I nostri sfiorano il bis moltissime volte, in alcuni casi con occasioni clamorose, due di Patron Zatteri che cicca la deviazione da due passi, una con Sinameta che prende in pieno il palo, poi con Lamioni, lo stesso Fiacchi… La più clamorosa è il colpo di testa di Valiani che spara alto praticamente dalla linea di porta… Purtroppo sull’unico reale affondo rivale, sul fronte opposto, proprio Fiacchi si perde il proprio uomo che si invola in solitaria e batte Bottai. Il portierone dei Giardini compie poi un paio di parate interessanti, che permettono ai nostri ed in particolare al Chino Pellegrini, di siglare il punto del nuovo vantaggio GVL. Di pregevole fattura sia l’azione che la rete del Chino, chiamato a fare gli straordinari per il problema fisico di Maschio. Praticamente non esce mai in questa sua 134esima gara con la maglia dei Giardini, quella che gli permette di raggiungere lo storico Argante Falconi ed entrare nella TopTen dei giardiniani più presenti di sempre. La prima frazione si chiude su un 2-1 che potrebbe essere 6-7 a 1, il che fa aleggiare una certa tranquillità… Pure troppa, visto che nei primi minuti della ripresa Patron Zatteri si fa infilare da un 1-2 troppo rapido per un 43enne che si ritrova inspiegabilmente a giocare fisso in fascia, e la Longobarda trova un inatteso e doloroso pari. Sull’azione che segue, sul fronte opposto, proprio Zatteri, dopo ottima triangolazione con Valiani, si vede neutralizzare dal bravo portiere rivale, un tocco mancino ravvicinato a botta sicura… I Giardini riprendono così l’arrembaggio e ad ogni affondo sembrano poter siglare. Ci riesce però, soltanto molti minuti dopo, Julian Sinameta, grazie ad un diagonale davvero geniale del migliore in campo, Chino Pellegrini… Sfiorano poi il 4-2 Lamioni, Fiacchi, Pellegrini, lo stesso Sinameta, la porta dei longobardi appare davvero stregata. Il vantaggio di un solo goal, si sa, è assai pericoloso… Quando mancano 4-5 minuti circa, la Longobarda intercetta un pallone sanguinoso a centrocampo e il contropiede che segue fa un po’ sfigurare il fin qui impeccabile Bottai… Il 3-3 è una pugnalata per i nostri, che rialzano però subito la testa e si riversano all’arrembaggio nei minuti finali. Sinameta prende, in modo davvero clamoroso, il suo secondo palo di giornata… Fiacchi fa tutto bene, ma manca il tocco decisivo per lo stesso Sinameta, solissimo al centro… Nell’ultimo minuto di recupero, i nostri rischiano quasi la beffa con un calcio di punizione dal limite assegnato ai rivali… Finisce comunque in parità e, come si evince dalla cronaca, è un pari che sa di disastro… Un’unica nota lieta: sembra ormai scontato che dalla prossima uscirà dall’infermeria Matteo Matera… Già ieri sera scalpitava per entrare nonostante vestisse i panni del dirigente.

Cantera, bomberPAPOLA e la “Serata Bistecca”

Eccoli i gladiatori della nostra Cantera ufficiale, il Castello 2007, chiamati a smuovere la soffertissima classifica sul difficilissimo campo della Rondine, a Ponte a Greve. La loro nona di campionato si svolgerà domenica 28 al mattino… Per chi fosse in zona e volesse unirsi, si garantisce, come al solito, grinta e spettacolo. Ma la settimana dei Giardini regala soprattutto la grande attesa per la quinta gara Easy League, un superclassico, una sfida davvero vintage, che vedrà i nostri opposti alla Longobarda del bomber Papola. Il match è in programma alla Sales mercoledì 1 dicembre ore 21:15… La speranza è che segua un bel piatto di pesce a “Il Vecchio e il Mare”, come nello scorso turno. Ben 7 i precedenti tra GVL e Longobarda, a partire dal lontano campionato 2007/2008… 14 stagioni or sono… Matera e Fiacchi, per intenderci, avevano tre anni… I 7 incroci raccontano di 6 vittorie dei Giardini e una sola sconfitta. Ce li ricordiamo come una squadra molto corretta, seria ed affiatata, almeno un tempo un po’ vulnerabile nelle retrovie e soprattutto nel ruolo del portiere. Non mancano comunque grandi individualità di spicco, su tutte appunto, il bomber Papola, uno che a calcetto, di goal, ne ha sempre fatti tanti… Per i Giardini si annuncia un’incredibile emergenza in rosa… Già sicure le assenze degli indisponibili Dimita e Frosini. Pare che anche Matera necessiti di una settimana in più di riabilitazione per il ginocchio. L’ultima grana si chiama Sinameta, la cui caviglia stamani sembrava un pallone… Rientreranno però, salvo sorprese, sia Pellegrini che Lamioni, che si aggiungeranno ai confermatissimi Zatteri, Valiani, Fiacchi, oltre a Bottai che tornerà a svolgere il ruolo di portiere. Per completare la lista dei convocati, con grande anticipo, si sta già sondando vari terreni, soprattutto a casa Bandini e a casa Maschio… Il loro apporto, in questa fase, sarebbe davvero preziosissimo… Nel fine settimana ne sapremmo di più. Chiudiamo con un grande in bocca al lupo a quei giardiniani (dovrebbero essere 3 o 4…) che temerari, domani sera, l’attesissimo venerdì 26, parteciperanno alla SERATA BISTECCA organizzata dall’amico Gianluca Lunardi… Quelle serate che sei sicuro di andare… ma non sai se e come ritorni…

Il punto sul campionato: Fantini-DelTempora, 12 goal in un match…

InQuarta giornata d’impatto per il campionato Easy League 2021-2022, in cui sembrano già delinearsi gerarchie ben definite. La macchina inarrestabile SanGaggio fa 4 su 4 e vince in goleada contro il Boca Senior 2010, mantenendosi prima a punteggio pieno. Tripletta per il solito Leuzzi, che si conferma vicecapocannoniere del torneo, e doppietta per Miniati. A due sole lunghezze troviamo un’altra imbattuta, il Dram Drum, che, sempre con pioggia di goal, supera la Sele Sao, grazie soprattutto al bomber di bronzo del torneo Ramalli (già 9 reti per lui…). Imbattuta anche la terza del campionato, il Cameloth’s, che batte il Futsalbar e naviga ancora a punteggio pieno… E’ terza solo perché ha già riposato… Ma le squadre che non conoscono sconfitta sono addirittura quattro… L’altra, ahinoi, sono i Nobili di Montepulciano, quarti a 8 punti, che stendono i nostri Giardini di via Locchi. Doppiette per Dimita e per il loro funambolo Pieraccioni. Al quinto posto irrompe dalle retrovie il Klan, che, dopo una falsa partenza, rifila ben 15 goal alla malcapitata Gnu Team di Burelli, che comunque va in doppietta. Per l’ITP tripletta di Panichi e addirittura 6 goal a testa per DelTempora e Fantini… Quest’ultimo, manco a dirlo, capocannoniere del torneo con ben 15 goal in 4 turni. Devono al momento contentarsi del sesto posto Giardini di via Locchi (qui comunque gioiosi a “il Vecchio e il Mare”, e Futsal Bar, comunque entrambe tre punti sopra il gruppone composto da FC Molise, Gnu Team, Sele Sao e Longobarda, che, proprio prima di incontrare i Giardini, fa i suoi primi punti nel torneo battendo in un match ricco di goal, proprio il Calcio Cavallo FC Molise. Per la Longobarda il bomber Papola mette a segno un poker sontuoso, che va a sommarsi alla tripletta di Romolini. Occhio a questi due per il prossimo turno… Merita citazione anche la manita personale siglata da D’Agostino per i molisani. Chiudono la classifica ancora a secco di punti il Boca Senior 2010 ed il Caminito che in questo turno riposa.