Slittamento campionati…

Non inizia nel migliore dei modi questo 2022 carico di speranze… Non appena finite le vacanze di Capodanno, per alcuni dei nostri sulle suggestive nevi dolomitiche, come ci ricorda l’immagine di copertina (e meno male almeno quelle grandiose…), il comitato organizzativo dei campionati di calcetto provinciali, lo CSEN, ha deciso di far slittare l’inizio dei campionati… La pandemia, ormai diventata endemia e comunque parrebbe al massimo un’influenzucola, continua a condizionare alcuni campi della nostra vita ahinoi, e uno di questi è proprio il nostro amato calcetto. Niente di grave per carità, almeno al momento si parla di uno slittamento dei tornei fino al 30 gennaio. Sembrano comunque lontani dubbi e paure che aleggiavano ancora di questi tempi un anno fa, ma tant’è, lo CSEN fa slittare tutto, in un momento in cui i “cosiddetti” contagi stanno vivendo un nuovo picco. Nella speranza che presto l’Italia segua l’esempio della Spagna e di tanti altri paesi, che hanno di fatto abolito i continui tamponi, la burocrazia del caso ed hanno scelto di convivere con un qualche cosa ormai davvero raramente nocivo e che, pare, comunque prenderemo bene o male tutti, i Giardini attendono a gloria di poter continuare a lottare attorno a quell’oggetto tanto amato che rotola. Di certo al momento c’è soltanto il rinvio delle gare contro BocaSenior 2010, SanGaggio e DramDrum… Il rientro potrebbe essere l’incontro bello tosto contro il Klan di lunedì 31 gennaio alla Florentia… Staremo a vedere. Intanto abbracciamo di cuore tutta la nostra banda, augurandoci di rivedersi tutti al più presto, magari tutti negativi e arruolabili per il campo, visto che a ora, ovviamente, qualche positivo ce l’abbiamo anche noi. Non dimenticavi del nostro glorioso popolo in questi giorni in cui si riesce a giocare praticamente solo a Padel:-) Il 20 di gennaio ricordatevi tutti di festeggiare il compleanno della grande Stea e della Simo, che ne compie addirittura 40!!! A fine mese poi, 25 e 26, saranno rispettivamente 6 e 11 anni per i fratelli Cadetto, Davidino e Nicco!! Un grande abbraccione ad entrambi. Forza popolo GVL, tieni duro, il campo tornerà presto, speriamo senza troppe restrizioni, NEL FRATTEMPO VIVETE RAGAZZI… NON VI CHIUDETE IN CASA SE NON SIETE COSTRETTI… Che queste ore da reclusi, a voi e alle vostre famiglie, non le restituirà nessuno!!!!!

Buon Natale Giardini!!

Nonostante il periodo ancora tutt’altro che esente da patemi, i Giardini sono riusciti a radunare ben 33 anime dal sangue giardiniano scuro, di tutte le età, per farsi il degno saluto natalizio, che un grande popolo come il nostro merita. Vedere i nostri bellissimi eredi gioire e giocare con qualsiasi cosa capitasse loro a tiro, è stato certo il regalo più bello della serata. I momenti più toccanti e partecipati sono stati il caloroso applauso all’ingresso della Serena Manetti, che la sera prima aveva fatto il suo debutto artistico al Teatro Puccini come ballerina… Il goliardico ma sentitissimo conto alla rovescia del Patron al 21esimo secondo, del 21esimo minuto, della 21esima ora, del 21esimo giorno, del 21esimo anno, del 21esimo secolo… Evento irripetibile… Ma anche l’assegnazione del Trofeo Uomo-Squadra ad Ale Manetti per il suo ottimo approccio all’attuale campionato, quando chiamato in causa, in barba ai suoi 43 anni…. Insomma non ci siamo fatti mancare niente, men che mai l’ottimo cibo preparato dalla Vania a Castello, in porzioni veramente maxi… Con chiusura a cantuccini e vin santo… Ora meritato riposo per tutti… Qualcuno spera anche di tornare a sciare, vediamo se questo infinito momento storico lo permetterà. L’appuntamento per il ritorno in campo è già fissato per mercoledì 12 gennaio, ore 21, alla Sales. Avversari di turno saranno i ragazzi del Boca Senior 2010, che non stanno vivendo un gran momento di classifica… E i nostri dovranno obbligatoriamente approfittarsene… Nessun precedente contro di loro nella nostra ultra-ventennale storia societaria e nessuna idea, ad oggi, visto che manca tantissimo, di quali saranno i convocati per l’evento. Abbiamo invece ben chiari quelli che saranno alcuni momenti giardiniani top di queste vacanze di Natale alle porte… Si inizia col botto… Proprio oggi, festeggia 40 anni, l’ex presidente da tutti noto come prestigiatore, Francesco Bandini. A lui va il caloroso abbraccio di tutto il nostro popolo. Seguiranno poi le candeline della nostra Patronessa Ilaria, il 29 dicembre e quelle della signora capitano Eva, il primo gennaio 2022… Le due signore in Gvl sperano vivamente di festeggiare assieme, magari in qualche bella baita innevata nella vacanza in montagna che le attende… Poi c’è la nostra Cantera ufficiale, i giovanissimi regionali del Castello, che non si fermano mai data l’importanza della lotta salvezza che li vede impegnati… Amichevoli di lusso durante tutte le vacanze, ma il top sarà il 2 gennaio, quando andrà in scena la finale del torneo di Natale casalingo, contro l’Isolotto… Probabilmente senza il nostro Massy, che dovrebbe essere a sua volta sulle piste… Staremo a vedere. Intanto RINNOVIAMO IL NOSTRO PIU’ CALOROSO BUON NATALE A TUTTI!! Aggiungendo ovviamente un BUON 2022 (e speriamo sia l’anno bono…;-)…

Il punto sul campionato: nuovo cambio in vetta…

Che sorpresa questo piattone di sashimi esibito con orgoglio da Manetti alla festa per la centesima presenza di Sinameta… E che sorprese ha in serbo la giornata che porta l’Easy League fiorentina, girone Firenze Sud, alla pausa natalizia. In vetta ancora un cambio… La squadra che mette tutte le altre dietro per Natale è l’ITP Klan, nonostante il pessimo avvio ad inizio torneo. La compagine del capocannoniere del torneo Fantini (solo un goal stavolta), in serie superpositiva, per una volta fatica, ma supera di misura il SanGaggio e conquista l’ambita leadership. Mattatore del match il bomber d’argento del torneo DelTempora, autore di una tripletta. Il Klan però è agevolato da una gara in più disputata, quindi il Cameloth’s international, che segue di un punto con una gara in meno, può ritenersi la capolista virtuale del torneo. Grazie ad una doppietta di Norello, i ragazzi di re Artù stavolta superano con un risicato 2-1 il redivivo Gnu Team. Tonfo invece per l’ex quotatissima capolista, i Nobili di Montepulciano, che si ritrovano terzi a Natale dopo l’inattesa sconfitta per 4-2 contro il FutsalBar. Quarti irrompono i Giardini di via Locchi, che battono in goleada la Sele Sao e raggiungono il Dram Drum di riposo e comunque forte di un turno in meno disputato. Per i Giardini doppiette per Valiani e Dimita, addirittura triplette per Zatteri e Pellegrini. Per quest’ultimo è già doppia cifra nella classifica marcatori. Soltanto un punto sotto il gruppone delle seste che vede, oltre al Futsal sorpresa del turno, FcMolise e la fu capolista SanGaggio. Davvero devastanti proprio i molisani, che asfaltano a suon di goal il Boca Senior. Ben tre le triplette… Lupacchino, il bomber di bronzo Pasciullo e D’Agostino, che va in doppia cifra. Poi la classica spaccatura in classifica… 8 punti sotto il gruppone continua infatti a latitare la Longobarda, protagonista di un’autentica quanto inattesa sconfitta in goleada contro il Caminito, 0 punti sin qua… Per l’ex ultima della classe, doppietta di Vera e tripletta per Arantelovic… Nel Caminito, sempre ultimo, ma ora a 3 punti e in compagnia di Boca, GnuTeam e SeleSao, basta un goal a Bertini per entrare nella TopTen dei macatori del torneo.

MARTEDÌ 21 CENA DI NATALE GVL

Oggi 15 dicembre, giorno del compleanno del nostro mitico Fabietto Liuti (AUGURONI), inizia ufficialmente la lunga pausa natalizia che si concluderà per i nostri il 12 gennaio, giorno del rientro in campo contro il Boca Seniors alla Sales (ore 21:00), gara che speriamo sia seguita da post match di categoria come quello dell’immagine di copertina al Misea Sushi… Di questo ovviamente scriveremo più avanti. Ora fari assolutamente puntati sul cenone di Natale GVL, che avrà luogo presso il tendone dell’Atletica Castello martedì 21 dicembre alle ore 20:00. Sono ben 40 le anime giardiniane che si sono prenotate per l’evento (25 adulti, 7 ragazzi, 6 bimbi, oltre al Chino Pellegrini e alla Simona Zatteri che faranno un salto a cena in corso…). In realtà i numeri già importanti potevano esserlo ancora di più, ma qualche fisiologico strascico dell’era Covid ancora limita un po’ gli entusiasmi per reunion di questo calibro. Proprio ieri è uscito il menù, con il quale i nostri 40 festanti si augureranno il buon Natale ed il felice anno nuovo… Due primi, il risotto salsiccia, funghi e zafferano e le tagliatelle al ragù… Poi grigliata mista e patatine fritte per tutti… A seguire cantuccini e vin santo, oltre a pandoro e panettone. Il tutto a 20euro cad. acqua e vino inclusi (15 per i ragazzi dagli 8 ai 14)… Solo il caffè è escluso e va preso a parte al bar. Tutto lascia presagire ad una gran bella serata. A chi non ne avesse abbastanza di calcio giocato, si raccomanda la partecipazione al Torneo di Natale del Castello, che vedrà la nostra Cantera ufficiale di scena al Pontormo, sabato 18 alle ore 17:00 per la semifinale contro l’Impruneta Tavarnuzze… Speriamo che i giovanissimi regionali biancoverdi sfruttino al meglio il torneo per affrontare l’inizio 2022 nel migliore dei modi… C’è da lottare col coltello tra i denti per uscire da quella maledetta zona retrocessione e salvare l’ardua categoria. Altro appuntamento doc che precederà il cenone GVL, è il saggio di Natale Urban Dance, che tornerà a riempire finalmente il Teatro Puccini. Accorrete numerosi, danzerà per noi per a prima volta davanti al pubblico anche la giovanissima giardiniana Serena Manetti!! Una squadra di security men allestita dal nostro Patron, che annovera tra gli altri i giardiniani Matera, Dimita e Valiani, si metterà a totale servizio dell’evento.

La goleada prenatalizia…

I Giardini di via Locchi raggiungono la pausa natalizia col festival del goal messo in scena nella gelida serata del Firenze Ovest, a margine di un allenamento, più che di una reale partita. Gli avversari di turno, la blasonata Sele Sao di un tempo, si presentano al campo scarichi e disastrati, senza alcuna possibilità di imbastire la minima resistenza ai nostri, che sfruttano comunque bene l’evento, cercando di imbastire un discreto calcetto fatto di possesso palla, movimenti e idee. Gara vera, se così si può dire, c’è stata solo per un quarto d’ora, dal quinto al ventesimo minuto del primo tempo, quando gli avversari almeno numericamente, hanno giostrato alla pari, per il resto appunto, niente più che un allenamento ben sfruttato dai nostri, soprattutto in vista degli imminenti pandori e panettoni. La Sele Sao si presenta al campo in 4 effettivi, ma il quinto è in arrivo. I nostri, più che sportivi, attendono più del comporto per permettere agli avversari di giocare alla pari, mettendo a rischio anche l’orario del Sushi già fissato in zona nel post-partita per brindare alla 100esima gara in GVL di Sinameta e alla 50esima di Valiani… Quando anche l’arbitro si stufa del ritardo ed impone l’inizio match in 5 contro 4, i nostri, sempre super-sportivamente, fanno di tutto per non affondare il colpo in attesa del rivale mancante. Un tiro di Matera, deviato sotto porta dal Patron Zatteri, capitano per l’occasione, porta comunque in vantaggio i nostri in modo piuttosto inevitabile… Al quinto minuto, con i Giardini in vantaggio per 1-0, arriva la pedina mancante ed inizia la gara vera. I Giardini raddoppiano comunque subito con una pregevole giocata in fascia di Matera, migliore in campo in assoluto per i nostri (quanto ci era mancato…), ancora per Zatteri, che trova la personale doppietta. Di Fiacchi poi, al termine di una pregevole azione personale, il punto del 3-0. Trattasi della rete numero 5400 della storia societaria… I Giardini sono assoluti padroni del campo, rischiano pochissimo e sfiorano a più riprese il quarto goal, che arriva comunque grazie ad una bordata da fuori del solito Chino Pellegrini. Ecco, la gara di fatto finisce qui, e siamo appena al 20esimo del primo tempo, perché uno dei rivali si stira ed è costretto ad uscire, lasciando i suoi in inferiorità numerica per tutto il resto del match. Bravissimi davvero comunque, i rivali di turno, ad onorare il campo fino alla fine, senza mai lamentarsi, senza mai perdere la testa, con correttezza ed orgoglio. Una roba che merita davvero i complimenti. Nel finale di frazione i Giardini non si fanno però impietosire ed intendono chiudere subito la pratica, siglando di fatto tre goal in cinque minuti con Pellegrini, Dimita ed il centenario Sinameta. Tre goal che chiudono il primo tempo su un 7-0, ormai senza appello . Nella ripresa i nostri, alleggeriti e vogliosi di raggiungere la tavola prima possibile, imbastiscono un buon calcetto, fatto di movimenti, buon possesso palla, rispetto dell’avversario e voglia di dare comunque un senso al match, senza strafare né tanto meno umiliare i rivali, ma allo stesso tempo, giustamente, senza fermarsi. Il primo goal della ripresa merita senz’altro citazione per la sua incredibile spettacolarità, seppur in un contesto ovviamente tutt’altro che probante. La rapida azione tutta di prima Dimita-Zatteri-Dimita è davvero da applausi, ma il modo con cui Steo finalizza, con un delizioso scavetto in paziente attesa del movimento del portiere, è davvero da vedere e rivedere. Prima di uscire il Patron centra anche la personale tripletta, un goal che conti alla mano è il numero 940 di una carriera, forse al tramonto, ma da epopea… Nel corso della ripresa, a parte qualche logico calo di concentrazione salvato dalle manone di Bottai, che finalmente può mettere in bacheca il suo primo vero cleansheet, i Giardini, pur senza strafare, affondano il colpo altre quattro volte, con Matera (gioia personale stra-meritata), Pellegrini (primo giardiniano in doppia cifra stagionale) ed i primi goal (2) di Valiani in questo campionato, come nelle migliori favole, proprio nel giorno della sua 50esima. Da segnalare come i nostri si siano a prescindere complimentati, ad uno ad uno, con gli avversari di turno, il cui spirito di squadra è comunque assolutamente invidiabile e dovrebbe fare scuola. Seguirà post-match di categoria altissima, con la gradevolissima compagnia del dirigente e uomo-sponsor Manetti, come si confà a serate da 100esima e 50esima presenza, presso il vicino Misea Sushi di Quaracchi… Davvero un modo succulento, tipico del nostro godereccio popolo, per approcciarsi alla pausa natalizia…