Cantera, bomberPAPOLA e la “Serata Bistecca”

Eccoli i gladiatori della nostra Cantera ufficiale, il Castello 2007, chiamati a smuovere la soffertissima classifica sul difficilissimo campo della Rondine, a Ponte a Greve. La loro nona di campionato si svolgerà domenica 28 al mattino… Per chi fosse in zona e volesse unirsi, si garantisce, come al solito, grinta e spettacolo. Ma la settimana dei Giardini regala soprattutto la grande attesa per la quinta gara Easy League, un superclassico, una sfida davvero vintage, che vedrà i nostri opposti alla Longobarda del bomber Papola. Il match è in programma alla Sales mercoledì 1 dicembre ore 21:15… La speranza è che segua un bel piatto di pesce a “Il Vecchio e il Mare”, come nello scorso turno. Ben 7 i precedenti tra GVL e Longobarda, a partire dal lontano campionato 2007/2008… 14 stagioni or sono… Matera e Fiacchi, per intenderci, avevano tre anni… I 7 incroci raccontano di 6 vittorie dei Giardini e una sola sconfitta. Ce li ricordiamo come una squadra molto corretta, seria ed affiatata, almeno un tempo un po’ vulnerabile nelle retrovie e soprattutto nel ruolo del portiere. Non mancano comunque grandi individualità di spicco, su tutte appunto, il bomber Papola, uno che a calcetto, di goal, ne ha sempre fatti tanti… Per i Giardini si annuncia un’incredibile emergenza in rosa… Già sicure le assenze degli indisponibili Dimita e Frosini. Pare che anche Matera necessiti di una settimana in più di riabilitazione per il ginocchio. L’ultima grana si chiama Sinameta, la cui caviglia stamani sembrava un pallone… Rientreranno però, salvo sorprese, sia Pellegrini che Lamioni, che si aggiungeranno ai confermatissimi Zatteri, Valiani, Fiacchi, oltre a Bottai che tornerà a svolgere il ruolo di portiere. Per completare la lista dei convocati, con grande anticipo, si sta già sondando vari terreni, soprattutto a casa Bandini e a casa Maschio… Il loro apporto, in questa fase, sarebbe davvero preziosissimo… Nel fine settimana ne sapremmo di più. Chiudiamo con un grande in bocca al lupo a quei giardiniani (dovrebbero essere 3 o 4…) che temerari, domani sera, l’attesissimo venerdì 26, parteciperanno alla SERATA BISTECCA organizzata dall’amico Gianluca Lunardi… Quelle serate che sei sicuro di andare… ma non sai se e come ritorni…

Il punto sul campionato: Fantini-DelTempora, 12 goal in un match…

InQuarta giornata d’impatto per il campionato Easy League 2021-2022, in cui sembrano già delinearsi gerarchie ben definite. La macchina inarrestabile SanGaggio fa 4 su 4 e vince in goleada contro il Boca Senior 2010, mantenendosi prima a punteggio pieno. Tripletta per il solito Leuzzi, che si conferma vicecapocannoniere del torneo, e doppietta per Miniati. A due sole lunghezze troviamo un’altra imbattuta, il Dram Drum, che, sempre con pioggia di goal, supera la Sele Sao, grazie soprattutto al bomber di bronzo del torneo Ramalli (già 9 reti per lui…). Imbattuta anche la terza del campionato, il Cameloth’s, che batte il Futsalbar e naviga ancora a punteggio pieno… E’ terza solo perché ha già riposato… Ma le squadre che non conoscono sconfitta sono addirittura quattro… L’altra, ahinoi, sono i Nobili di Montepulciano, quarti a 8 punti, che stendono i nostri Giardini di via Locchi. Doppiette per Dimita e per il loro funambolo Pieraccioni. Al quinto posto irrompe dalle retrovie il Klan, che, dopo una falsa partenza, rifila ben 15 goal alla malcapitata Gnu Team di Burelli, che comunque va in doppietta. Per l’ITP tripletta di Panichi e addirittura 6 goal a testa per DelTempora e Fantini… Quest’ultimo, manco a dirlo, capocannoniere del torneo con ben 15 goal in 4 turni. Devono al momento contentarsi del sesto posto Giardini di via Locchi (qui comunque gioiosi a “il Vecchio e il Mare”, e Futsal Bar, comunque entrambe tre punti sopra il gruppone composto da FC Molise, Gnu Team, Sele Sao e Longobarda, che, proprio prima di incontrare i Giardini, fa i suoi primi punti nel torneo battendo in un match ricco di goal, proprio il Calcio Cavallo FC Molise. Per la Longobarda il bomber Papola mette a segno un poker sontuoso, che va a sommarsi alla tripletta di Romolini. Occhio a questi due per il prossimo turno… Merita citazione anche la manita personale siglata da D’Agostino per i molisani. Chiudono la classifica ancora a secco di punti il Boca Senior 2010 ed il Caminito che in questo turno riposa.

L’unica cosa bella…

Fa davvero male la quarta uscita dei Giardini di via Locchi nel campionato Easy League fiorentino… L’unica cosa bella, come recita il titolo, è rappresentata da questa succulenta carbonara di mare del post-partita al “Vecchio e il Mare”… In realtà anche il vinellino rosato sardo scelto da Steo Dimita non era niente male… Il resto è completamente da cancellare, dimenticare, per ripartire subito con tutt’altro piglio… I Nobili di Montepulciano si sono rinnovati rispetto a come li ricordavamo. In campo non c’è mai stata partita. Certo i Giardini pagano le assenze pesantissime, soprattutto dell’asse centrale portante, Pellegrini-Lamioni, ma, in un campo così grande, certo anche quella del giovane Matera. L’ottimo possesso dei rivali manda subito in bambola i Giardini, che di fatto non giocano, ma subiscono inermi (e piuttosto giù di tono anche atleticamente) la manovra avversaria. I Nobili passano in vantaggio “uccellando” addirittura il giardiniano tecnicamente più dotato, quello Steo Dimita, che per tutta la prima frazione non riesce a dare la dovuta sveglia ai suoi, in toto davvero non pervenuti. Sulla seconda rete rivale la dormita è del giovane Fiacchi, autore di una prova decisamente incolore rispetto alle ultime incoraggianti prestazioni… Dalle parti del portiere rivale non accade pressoché nulla, mentre Manetti, alla 680esima gara in GVL e assoluto migliore dei suoi, viene impegnato a più riprese. Tuttavia, sempre nel primo tempo arrivano il terzo ed il quarto goal rivale… In particolare sul terzo preoccupante il ritardo in copertura di Valiani, oggettivamente il più in difficoltà dei suoi a questi ritmi. Con la prima frazione chiusasi sul 4-0, non resta molto da sperare, se non di chiudere al meglio la partita e di perdere perlomeno con onore. Patron Zatteri, capitano per l’occasione, prova a dar la scossa ai suoi, pungendoli un po’ sull’orgoglio, ma è soprattutto Steo Dimita, nel secondo tempo, a prendersi sulle spalle la squadra e a farla girare in modo più dignitoso. I nostri iniziano a pressare alto i rivali, a tentare di arginare sul nascere il loro ottimo palleggio e soprattutto a muoversi un po’ di più senza palla. Ne esce una frazione più equilibrata ed una prova più dignitosa del nostro collettivo… Non ci voleva molto visto il vergognoso primo tempo… Il quinto goal dei Nobili arriva lo stesso, ancora per una copertura tardiva da parte di un Valiani ai minimi stagionali. Il passivo di 5 goal dura molto. Sale in cattedra Bottai, si rompe Sinameta (guaio ad una caviglia), ma i Giardini ora (un po’ tardi…) sono in partita e si affacciano anche dalla parti del portiere rivale… Quando Dimita spedisce il pallone al “7” con un gioiello dei suoi, i Giardini si sentono come liberati. Il goal dei nostri ridesta però gli animi rivali, che a loro volta siglano un sesto goal davvero da applausi (fortissimo il loro Pieraccioni, giocatore di altra categoria…), ma Steo Dimita ci tiene, nel finale, a ribadire un secondo goal GVL, spettacolare quasi quanto il primo… C’è tempo anche per una terza supergiochessa di Dimita che manda Zatteri in contropiede tra due difensori che inseguono… Il mancino del numero 11 è lesto e reattivo, ma il portiere rivale si supera. La gara finisce poi tra le polemiche, abbastanza incomprensibili visto l’andamento del match, tra un improvvisamente rissoso Bottai, e alcuni avversari che sul 6-2 si potevano risparmiare certi atteggiamenti… Non edificante il comportamento di Lenni B, è vero, ma in una serata così, in cui da portiere titolare ormai ufficiale, vista l’emergenza, si sacrifica in fascia per la squadra, gli perdoniamo davvero tutto…

Rotta sulla Sales

La quarta giornata del torneo è in programma mercoledì 24 novembre alla Sales, fischio d’inizio ore 21:15… Cinque dei prossimi sei match andranno in scena in quel campo immenso, sotto alla chiesa spesso invocata dal buon Steo Dimita. Questo lascia presagire tavolate goderecce a seguire al “Vecchio e il Mare”… I Giardini in tale occasione affronteranno una delle migliori squadre del torneo, i “Nobili di Montepulciano”, che rappresentano una delle tre compagini ancora imbattute dopo tre turni, anche se stazionano al momento un punto sotto ai nostri. L’unico precedente contro di loro, risalente al precampionato 2019, ci riporta alla mente una brutta sconfitta dei nostri. I sedicenti Nobili sono squadra molto esperta, certo non più giovanissima, ma molto conoscitrice della materia calcetto. Ricordiamo un paio di individualità davvero niente male, ma anche un portiere, che in quell’unico precedente risultò tutt’altro che all’altezza. I Giardini per l’occasione recupereranno sia Frosini che Dimita. Certo il rientro tra i pali anche di Bottai, mentre permangono dubbi sulla presenza del bomber Lamioni, uscito malconcio dalla gara contro il Futsal. Dovesse alzare bandiera bianca, sarebbe veramente un peccato, anche solo per il suo score contro i Nobili, ai quali ha già violato la porta due volte in carriera. Anche su Matera, alle prese con un guaio al tendine rotuleo, filtra ottimismo, ma non ci sono certezze. Si attendono invece soltanto conferme dai vari Sinameta, Fiacchi, Pellegrini, Patron Zatteri, che ben figurò contro i Nobili in quell’unico precedente e Valiani, il primo dei suoi a rischio turn-over in caso di abbondanza. Si ricorda a tutti i nostri tesserati che domenica 21 novembre festeggia 14 anni la splendida erede di casa Maschio, Camilla, mentre saranno ben 42 le primavere dello storico talent scout dei Giardini Claudio Niccolini. Prima della gara contro i Nobili, più precisamente lunedì 22 novembre, sarà festa grande anche per un altro tifossissimo GVL, l’amatissimo Cina!! Chiudiamo come al solito con uno sguardo alla nostra Cantera, i giovanissimi regionali del Castello, che, dopo aver vissuto Fiorentina-Milan tutti assieme in Curva Ferrovia al Franchi (su gentile concessione/agevolazione della Viola…) proprio domenica 21 saranno alle prese con l‘attesissimo derby contro il Doccia, sul suolo amico. Fischio d’inizio ore 10:45 al Pontormo… Una gara pesantissima ai fini della classifica… Accorrete numerosi… Il famoso 12esimo uomo servirà come il pane.

Il punto sul campionato: fuga SanGaggio

Prove di fuga per il SanGaggio, che vince la terza gara su tre e, complice la contemporanea sconfitta del FutSalBar, si ritrova solo in vetta a punteggio pieno… Stavolta a farne le spese è la Sele Sao, che becca un 5-1 senza appello. Per la capolista doppiette di Ciappi e Sambalino, oltre al goal del solito Leuzzi… Uno solo però stavolta, e leadership in classifica cannonieri che se ne va a discapito del “BomberFantini” del Klan, che ne rifila ben 6 alla Longobarda… Al secondo posto in classifica troviamo il Dram Drum, protagonista di un sontuoso 8-0 ai danni del malcapitato GnuTeam. Tripletta per Fiaschi e addirittura un poker siglato da Ramalli, attuale bomber di bronzo del torneo dietro a Leuzzi e Fantini, con 6 goal in tre gare. Folto il gruppo delle terze e, come si può intuire dalla faccia godereccia del Valians nella foto di copertina, ci sono anche i Giardini, vittoriosi per 5-3 nello scontro diretto proprio con un’altra del gruppo, il FutSalBar, che precipita dalla prima alla terza posizione. Da segnalare, per i Giardini, il poker messo a segno da Pellegrini, che viaggia a 6 goal in tre gare come Ramalli, e, come lui, è l’attuale terzo bomber del torneo. L’altra terza, quella più quotata al momento in quanto ha già disputato un turno di riposo, è il Cameloth’s Internacional, grazie alla vittoria per 7-3 sul Caminito. Per i ragazzi della tavola rotonda, che viaggiano ancora a punteggio pieno, doppiette per Barontini e Niccolini. Al sesto posto troviamo l’ultima delle imbattute, i Nobili di Montepulciano, che dopo due pareggi conquistano la prima vittoria ai danni dell’FC Molise, grazie soprattutto alle doppiette di Pieraccioni e Pinzauti. Prima vittoria anche per il Klan, ora solo al settimo posto, che infligge il secondo 8-0 di giornata alla peggior versione della Longobarda degli ultimi anni. Oltre al già citato nuovo capocannoniere del torneo Fantini, autore di sei goal, da segnalare la doppietta di Panichi. In coda ferme a tre punti le deludenti FC Molise, Gnu Team e SeleSao, ancora a zero le deludentissime BocaSenior (che riposa), Caminito e Longobarda.