44 Cirillo Mauro

#
44
Nome
Cirillo Mauro
Nazionalità
ita Italia
Posizione
Intermedio Difensivo
Stagioni
2011-2012, 2015-2016

Il simpatico tifoso partenopeo Mauro Cirillo, ammirato prima da avversario nel KLF, grazie all’amicizia con Bandini accetta di entrare nella foltissima rosa giardiniana nell’autunno del 2011. Gran fisico, bella corsa, discreto destro dalla distanza, da quel momento diviene uno dei rincalzi storici del club. La sua maglia numero 44 gli ha valso il soprannome di “4×4-ruote-motriciCirillo”.

 

Stagione ’11-’12
4×4 ruote motrici
Fa il suo esordio ufficiale nella brutta sconfitta in campionato contro i Companeros. Non buca lo schermo, ma fa intendere subito di avere corsa, personalità e buone doti. Da quel momento è un rincalzo di lusso del team, un “tuttofare” pronto a sacrificarsi per i nuovi compagni che, da subito, lo appellano 4×4-RUOTE-MOTRICI-CIRILLO in onore alla sua maglia numero 44. Con l’ITP Klan, un paio di giornate dopo, pur non convincendo a pieno come play-basso, inizia a girare assai bene da intermedio e trova il primo goal ufficiale con i Giardini. A fine stagione le apparizioni saranno 5, di cui due in TopLeague. La migliore è quella vittoriosa contro la Longobarda, quando gioca una gara di alto spessore francobollandosi in marcatura a uomo sul celebre bomber Papola. Bene anche contro il Peyote, quando i Giardini riaprono una partita messa male, proprio grazie ad un suo goal di rapina.
Stagione ’15-’16
Uno spettro…
Torna ad indossare la gloriosa 44 nero-arancio dopo tre anni di assenza e lo fa nel momento più brutto dell’anno… La vergognosa sconfitta dei Giardini per 13-0 nel derby storico col Rifredi78. Nell’occasione si rivela un fantasma, lo spettro di se stesso… Che ne è stato del carrarmato irrefrenabile di 4 stagioni prima, l’uomo che neutralizzò il bomber Papola… La lunga assenza dai campi sembra aver scaricato a terra completamente la batteria… Stato di forma ai minimi storici. O ha mandato al campo il gemello scarso, o del vecchio Cirillo, restano soltanto la grande disponibilità e l’innata simpatia…